Divisional Round – I CHIEFS non mollano mai!

Sono iniziati i Playoff dei Kansas City Chiefs e sono iniziati a casa, all’Arrowhead Stadium, per il Divisional Round.

La cornice è stata purtroppo quella che ci ha abituato quest’anno di Covid, quindi con il pubblico contingentato, ma è sempre bello vedere giocare i Chiefs in casa.

Soprattutto abbiamo potuto rivedere la squadra titolare dopo ben 2 settimane, week 17 aveva visto a riposo buona parte degli starters e il bye round delle Wildcards ci aveva visti tutti spettatori.

Cosa dire della partita contro i Cleveland Browns?

Che emozioni! Gran spettacolo, euforia, spavento… alcuni delle sensazioni provate.

C’è da dire che anche lo scorso anno le partite dei playoff erano state tutte caratterizzate da rimonte al cardiopalma e quest’anno non sono state da meno, ma diversamente…

Intanto c’è da dire che abbiamo DOMINATO nel primo tempo con un parziale di 3-19 e una Defense in forma smagliante: solo un field goal concesso ai Browns.

Ottima anche la Offense che in ogni drive ha segnato punti: Kelce, Hill, Williams e Hardman strepitosi e Mahomes che pur con l’evidente dolore al piede non molla ed effettua addirittura una TD rush.

Il secondo tempo si apre ancora all’insegna della D con un turnover grazie al fantastico intercetto di Tyrann Mathieu su Mayfield, che però non porta punti in quanto il nostro drive successivo vede Butker prendere un palo per colpa del vento (anche nel primo tempo il vento aveva vanificato un extrapoint per i Chiefs).

I Browns segnano il loro primo TD con Landry poco dopo i 5minuti del 3rd quarter ma nel nostro drive successivo il cuore di ogni tifoso dei Chiefs ha mancato un colpo quando, su un 3rd&1, Mahomes corre e subisce un placcaggio alto di Wilson che gli piega il collo.

Le immagini di Mahomes con lo sguardo assente, che barcolla e viene sorretto di peso da Remmers sono una sentenza: concussion protocol. Showtime guadagna la sideline e dopo il passaggio nella tenda dei medici abbandona il campo per gli spogliatoi, lo fa corricchiando, il che fa ben sperare.

Entra in campo Chad Henne per chiudere il 4th&inches, con Williams, e chiudere il drive con altri 3 punti a tabellone.

Il drive successivo vede Kareem Hunt segnare un TD su corsa per il definitivo 17-22.

Chad Henne ha fatto un lavoro egregio nel mantenere la squadra in ordine e a non farla sbandare. Ha lanciato bene, ha corso, ha chiuso downs. Ha corso sul 3rd&14 dell’ultimo drive arrivando a un 4th&inches!

Andy Reid ha dimostrato ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, che è un HC con i contro fiocchi: chi mai, su un 4th&inches, avrebbe fatto lanciare Henne a Hill per chiudere la partita?

Steve Spagnuolo è un Defensive Coordinator fantastico, la determinazione messa dalla D per tutta la partita è stata incredibile: bene le coperture, bene i placcaggi, ottima la linea e la pressione su Baker Mayfield.

Spagnuolo e Dirty Dan, autore di un salvataggio sulla goal line un po’ controverso.

Quello che portiamo a casa da questo Divisional Round non è solo una vittoria e l’accesso a Championship Game per il terzo anno consecutivo in casa.

Quello che portiamo a casa è la consapevolezza, ancora una volta, che siamo una squadra forte, non solo fisicamente ma anche mentalmente.

Scoraggiarsi, esser spaventati dopo aver visto il SuperBowl MVP uscire per concussion avrebbe potuto esser scusato.

Ma non abbiamo mollato!

Ora testa ai Buffalo Bills!

GO CHIEFS!

Gianluca Poltz

Follow by Email